Teatro Comunale Giuseppe Verdi

    Spettacoli in vendita

    dal 6 Gennaio 2018 al 7 Gennaio 2018 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi- Sala Grande

    AU BONHEUR DES VIVANTS

    AU BONHEUR DES VIVANTS
    Giorno Disponibilità Stato
    6 Gennaio 2018 ore 20:45 220 Acquista biglietti
    7 Gennaio 2018 ore 16:00 265 Acquista biglietti
    7 Gennaio 2018 ore 20:45 206 Acquista biglietti


    Lo spettacolo che ha trionfato al Festival di Avignone 2016: un inesauribile tourbillon di situazioni surreali nutrite da umorismo, poesia e fantasia. »»» Ulteriori informazioni

    dal 10 Gennaio 2018 al 11 Gennaio 2018 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Palco Non Numerato

    GEPPETTO E GEPPETTO

    GEPPETTO E GEPPETTO
    Giorno Disponibilità Stato
    10 Gennaio 2018 ore 20:45 8 Acquista biglietti
    11 Gennaio 2018 ore 20:45 47 Acquista biglietti


    Scritto, diretto, interpretato da Tindaro Granata insieme a un cast di ottimi attori, è dedicato al tema delle adozioni per le coppie omosessuali. È la storia di uno scontro tra due uomini, che cercano entrambi il riconoscimento di una paternità, che non può avere la stessa funzione che ha in una famiglia eterosessuale. E’ il desiderio di un ragazzo di ritrovare una figura paterna, vissuta nell’assenza di una figura materna, che lo possa accompagnare nel mondo degli adulti senza il peso della mancanza.
    Lo spettacolo, vincitore del premio Ubu 2016, viene così recensito da Renato Palazzi sul Sole 24ore: “Credo che Geppetto e Geppetto sia – lo affermo senza esitazioni e senza mezzi termini – uno degli spettacoli più importanti dell'anno.

    Esclusiva per il  Friuli Venezia Giulia

    DURATA 1 ORA 40 senza intervallo

    »»» Ulteriori informazioni

    domenica 14 Gennaio 2018 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

    BENEDETTO LUPO - Claude Debussy

    BENEDETTO LUPO - Claude Debussy
    Giorno Disponibilità Stato
    14 Gennaio 2018 ore 20:45 119 Acquista biglietti


    Il pianista Benedetto Lupo, considerato dalla critica internazionale uno dei talenti più interessanti e completi della sua generazione, presenta un programma dedicato per intero al compositore francese, nell’anno del centesimo anniversario.

    Esclusiva per il  Friuli Venezia Giulia

    »»» Ulteriori informazioni

    dal 16 Gennaio 2018 al 17 Gennaio 2018 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

    RICHARD II

    RICHARD II
    Giorno Disponibilità Stato
    16 Gennaio 2018 ore 20:45 99 Acquista biglietti
    17 Gennaio 2018 ore 20:45 49 Acquista biglietti


    Peter Stein affronta Shakespeare. E questo già basta per attendere con ansia il buio in sala e l’apertura del sipario. Uno dei più grandi registi del Novecento europeo, ormai diviso tra la Germania e l’Italia, sostenuto da un gruppo di attori fedeli e bravissimi, ci propone un re/donna, dandoci quindi un punto di vista nuovo sulla grande rappresentazione della regalità e del potere cui siamo abituati di fronte al poeta di Strafford on Avon.
    Richard II occupa un posto particolare nell’opera di Shakespeare, anche fra le sue tragedie dedicate ai Re. Il dramma tratta esclusivamente della deposizione di un re legittimo - un tema politico che si può trasporre ai nostri tempi: è possibile deporre un sovrano legittimo? Il nuovo re non è un usurpatore? Una tale deposizione non è simile all'assassinio?

    Con Maddalena Crippa, Alessandro Averone, Gianluigi Fogacci, Paolo Graziosi, Gianluca Pantosti, Carlo Bellamio, Almerica Schiavo, Giovanni Visentin, Marco De Gaudio, Vincenzo Giordano, Luca Iervolino, Giovanni Longhin, Michele Maccaroni, Domenico Macrì, Laurence Mazzoni
    Produzione

    Teatro Metastasio di Prato

    Durata: 2 ore e 50 minuti più intervallo

    »»» Ulteriori informazioni

    sabato 27 Gennaio 2018 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

    KRZYSZTOF PENDERECKI - SINFONIETTA CRACOVIA

    KRZYSZTOF PENDERECKI - SINFONIETTA CRACOVIA
    Giorno Disponibilità Stato
    27 Gennaio 2018 ore 20:45 264 Acquista biglietti


    “Visioni del secolo breve” potrebbe essere il titolo di questo concerto, un omaggio alla figura di Krzysztof Penderecki. Compositore, direttore d’orchestra e didatta polacco, classe 1933, Penderecki è uno dei massimi esponenti della musica contemporanea in Europa: altissima la sua reputazione a livello internazionale. Ė noto al grande pubblico per l’inserimento di alcune sue composizioni nella colonna sonora di celebri film: L’Esorcista di William Friedkin e Shining di Stanley Kubrick. La sua sperimentazione sonora lo ha portato ad approfondire la vocalità, la ricerca timbrica e l’interesse per temi filosofico - religiosi. Di profonda fede cattolica (è stato personalmente molto legato a Giovanni Paolo II, cui ha dedicato alcune composizioni), Penderecki è autore di alcune sinfonie, di una monumentale Passione secondo San Luca ispirata al modello delle Passioni di Bach e di una Trenodia per le vittime di Hiroshima, lamento nato per non dimenticare una delle più grandi tragedie del Novecento.

    Introduzione di Francesco Antonioni

    Esclusiva nazionale

    »»» Ulteriori informazioni

    domenica 28 Gennaio 2018 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

    CENERENTOLA. ACROSS THE UNIVERSE

    CENERENTOLA. ACROSS THE UNIVERSE
    Giorno Disponibilità Stato
    28 Gennaio 2018 ore 16:00 97 Acquista biglietti


    “ Avete mai confuso il sogno con la vita? O nascosto qualcosa come un ladruncolo qualsiasi? Vi siete mai sentiti impauriti come davanti ad una strega? O creduto che i vostri oggetti come per magia si muovessero e invece erano fermi? Forse aveva ragione mia madre. Forse sognavo e basta. Forse erano gli anni 80. O magari ero o mi sentivo una  CENERENTOLA.”

    Così si presenta la protagonista della storia, come una ragazza interrotta dalla presenza di una madre “troppo buona”, e ci racconta della bontà che diventa identica alla cattiveria, quando presume di sapere ciò che è giusto o sbagliato, quando non riesce a lasciare spazio per vivere. Ripercorrendo i passi di Cenerentola, incontrando i personaggi della storia che si animano nella sua stanza e che prendono sostanza, forma e colore dalla tappezzeria delle pareti e dagli oggetti di uso quotidiano, la protagonista gioca, sogna e modifica la sua vita. La fiaba suggerisce una via di uscita: quale che sia il contesto difficile che si vive, il domani, si può essere certi, porta sorprese. Ed è per questo che vale la pena tentare, sognare, per incontrare i mille fatti del caso e della realtà.

    Età consigliata: dai 6 anni »»» Ulteriori informazioni

    Login
    E-Mail
    Password
    Registrati ora!
    Non ricordi la Password?
    Codice
    Promozione
    Hai un Codice Promozione?
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuoto!
    Cerca
    Acquisto veloce