Spettacoli in vendita

mercoledì 20 Marzo 2019 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

DESCANSADO - SONGS FOR FILMS

DESCANSADO - SONGS FOR FILMS
Giorno Disponibilità Stato
20 Marzo 2019 ore 20:45 31 Acquista biglietti


Descansado è un tributo ai grandi registi del cinema (da Fellini a De Sica, da Scorsese a Tornatore) e alle colonne sonore dei loro film. Musiche di Morricone, Rota, Legrand, Trovajoli, Marianelli e Bacalov, per citare alcuni nomi, melodie ormai classiche riarrangiate da Glauco Venier e Klaus Gesing. La complicità di musicisti come Helge Norbakken e Mario Brunello, unita alla voce di Norma Winstone, rendono questo programma un’emozione unica. Il concerto è un tuffo nel mondo del cinema, in quell’immaginario popolare fatto di storie, fotogrammi e melodie che rimangono impressi nella memoria, capaci di riportare a galla le emozioni vissute in sala. Norma Winstone, oltre che cantante di fama mondiale, è apprezzata scrittrice di liriche: sue in molti casi le parole che accompagnano queste canzoni da film: un progetto bello e ispirato, tanto da confluire in un nuovo cd della storica etichetta ECM.    

Perchè non perderlo?
“Songs for films”, musiche per il cinema con una grande voce del jazz mondiale e una formazione d’eccezione. Ospite con loro il violoncellista Brunello.
Maurizio Baglini, Consulente artistico Musica/Danza

»»» Ulteriori informazioni

domenica 24 Marzo 2019 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

IL TROVATORE -Compagnia Marionettistica Carlo Colla & Figli

IL TROVATORE -Compagnia Marionettistica Carlo Colla & Figli
Giorno Disponibilità Stato
24 Marzo 2019 ore 16:00 101 Acquista biglietti


riduzione per marionette del dramma lirico di Salvatore Cammarano

"Quella dei Colla è una tradizione antica e nobile conosciuta in tutto il mondo. un’occasione unica per lasciarsi incantare da atmosfere affascinanti e senza tempo.
Raccomandato a spettatori di ogni età".

Natalia Di Iorio, Consulente artistica Prosa

»»» Ulteriori informazioni

mercoledì 27 Marzo 2019 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Palco Non Numerato

CONCERTI DELLE 18 : Laura Bortolotto e Matteo Andri

CONCERTI DELLE 18 : Laura Bortolotto e Matteo Andri
Giorno Disponibilità Stato
27 Marzo 2019 ore 18:00 136 Acquista biglietti


PER GLI ABBONATI ALLA STAGIONE 2018-19 PREZZO SPECIALE A € 4
GIOVANI fino ai 26 anni ingresso OMAGGIO
per prenotazioni scrivi a biglietteria@comunalegiuseppeverdi.it »»» Ulteriori informazioni

sabato 30 Marzo 2019 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

ORCHESTRA DELLA TOSCANA

ORCHESTRA DELLA TOSCANA
Giorno Disponibilità Stato
30 Marzo 2019 ore 20:45 149 Acquista biglietti


Il nome di Alexander Malofeev, nato a Mosca nel 2001, è entrato nell’Olimpo della musica classica con la vittoria all’ottavo Concorso Čajkovskij per giovani musicisti (2014) e con una serie impressionante di altri riconoscimenti internazionali. Già al fianco di direttori come Valery Gergiev e Yuri Temirkanov, in sedi come il Festival pianistico di Brescia e Bergamo, il Teatro alla Scala, il Teatro Mariinsky, il Concertgebouw, Malofeev debutta al Verdi con il celeberrimo Concerto n.3 per pianoforte di Prokof’ev, affiancato da una delle migliori realtà orchestrali italiane. Il programma si completa con un lavoro di Carlo Boccadoro e con l’esecuzione della Sinfonia n.1 di Beethoven: proposta speculare al finale di Stagione (6 maggio), con l’ascolto della Nona Sinfonia. Inizio e conclusione del più impressionante ciclo sinfonico che la storia della musica ci abbia tramandato, sorta di preludio all’anniversario beethoveniano del 2020.

La Sinfonia n.1 di Beethoven, magnifico inizio di un ciclo senza eguali e il Concerto n.3 di Prokof’ev: debutta al Verdi il sedicenne pianista prodigio “che ha raggiunto le vette dell’Olimpo musicale classico” (Corriere della Sera)

»»» Ulteriori informazioni

domenica 7 Aprile 2019 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

ECLECTIC STORIES - TULSA BALLET

ECLECTIC STORIES - TULSA BALLET
Giorno Disponibilità Stato
7 Aprile 2019 ore 20:45 133 Acquista biglietti


Il Tulsa Ballet ritorna in Europa con un trittico che celebra il meglio della coreografia del passato e del presente: Shibuya blues della pluripremiata coreografa colombiana Anabel Lopez Ochoa (la migliore coreografa del nostro tempo secondo Dance Magazine), un prezioso omaggio a Kurt Jooss e al suo capolavoro Table Verte, nato nel 1932 tra le due guerre e raramente rappresentato e infine Who Cares? dal titolo di una canzone di George e Ira Gershwin, su coreografie di George Balanchine, il geniale creatore del nuovo balletto americano. Da decenni il Tulsa Ballet arricchisce il paesaggio culturale degli Stati Uniti D’America, presentando spettacoli di grande qualità. Sotto la guida di Marcello Angelini, da 20 anni suo direttore artistico, la compagnia ha raggiunto notevole fama nazionale ed internazionale, ed è molto apprezzata per l’equilibrio del suo repertorio che va dai grandi classici del XIX secolo alla danza contemporanea.

Perchè non perderlo?
Il meglio della danza presente e passata e un omaggio speciale a una colonna sonora d’epoca: la coreografia creata da Balanchine su alcune canzoni di George Gershwin, da “Who Cares?” a “The Man I Love”.

Maurizio Baglini, Consulente artistico Musica/Danza

»»» Ulteriori informazioni

martedì 9 Aprile 2019 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

JACK QUARTET

JACK QUARTET
Giorno Disponibilità Stato
9 Aprile 2019 ore 20:45 90 Acquista biglietti


Il Quartetto Jack si è imposto all’attenzione internazionale con la vittoria in numerosi concorsi e con il consenso della critica per i concerti in sedi come la Carnegie Hall e il Lincoln Center di New York, la Wigmore Hall di Londra, l’IRCAM di Parigi, il Festival di Lucerna, la Biennale di Venezia, i BBC Proms di Londra. Il Washington Post ha definito questo ensemble “il quartetto da ascoltare per la musica contemporanea, che unisce un impeccabile talento musicale a una notevole intensità intellettuale”. Dedito all’educazione musicale, il Jack Quartet è ospitato ogni anno da scuole come la Columbia University, l'Harvard University, la Princeton University: la sua attività artistica è volta al commissionare e al diffondere nuova musica per quartetto d’archi. Nel programma del concerto figura tra gli altri un lavoro di Zosha di Castri, attualmente una delle più interessanti compositrici americane.

Perchè non perderlo?
“I supereroi del nuovo mondo musicale” (Boston Globe). Mente affilata, somma bravura e sfide coraggiose nell’affrontare la musica contemporanea.

Maurizio Baglini, Consulente artistico Musica/Danza

»»» Ulteriori informazioni

sabato 13 Aprile 2019 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

I GIGANTI DELLA MONTAGNA

I GIGANTI DELLA MONTAGNA
Giorno Disponibilità Stato
13 Aprile 2019 ore 20:45 157 Acquista biglietti


Artista di originale personalità nel panorama teatrale italiano, Roberto Latini arriva per la prima volta al Verdi con una sua personalissima versione del capolavoro pirandelliano: una nuova scrittura di scena disegnata con il corpo, con la voce e con il suono, capace di restituire alla contemporaneità tutta l’oscura potenza delle parole del grande agrigentino.

Perchè non perderlo?
"Assistere a un suo spettacolo significa esser obbligati ad acuire la vista, a seguirlo in quello spazio misterioso e spesso buio nel quale l'artista ci chiede di inoltrarci insieme a lui".
Natalia Di Iorio, Consulente artistica Prosa

Roberto Latini vincitore del PREMIO DELLA CRITICA 2015 (ANCT) regista e protagonista de “I giganti della montagna”

Gianluca Misiti vincitore del PREMIO UBU 2015 come Migliore progetto sonoro o musiche originali
Spettacolo finalista al Premio UBU 2015 come Spettacolo dell’anno
Roberto Latini finalista al Premio UBU 2015 come Migliore attore o performer

»»» Ulteriori informazioni

dal 16 Aprile 2019 al 17 Aprile 2019 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
Giorno Disponibilità Stato
16 Aprile 2019 ore 20:45 70 Acquista biglietti
17 Aprile 2019 ore 20:45 63 Acquista biglietti


Uno spettacolo ‘cult’ del Teatro dell’Elfo, il più famoso, l’intramontabile, terreno ideale per sperimentare, divertire e divertirsi, mettere alla prova giovani talenti. Un ‘sogno’ che si ripete nel quale ritornano memorie, tracce e citazioni del passato.

Perchè non perderlo?
Un testo eterno, un allestimento storico. Uno spettacolo, replicato da oltre vent'anni, diventato un classico del teatro italiano. Se provate a resistere ci penserà l'incantesimo a farvi sognare.

Natalia Di Iorio, Consulente artistica Prosa

»»» Ulteriori informazioni

giovedì 18 Aprile 2019 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

GIOVAN BATTISTA VIOTTI - Camerata Ducale di Vercelli

GIOVAN BATTISTA VIOTTI -  Camerata Ducale di Vercelli
Giorno Disponibilità Stato
18 Aprile 2019 ore 20:45 124 Acquista biglietti


Tutto dedicato al compositore e violinista Giovan Battista Viotti il programma di questo concerto: e non poteva essere altrimenti, perché Guido Rimonda, una delle personalità musicali più complete dell'odierno panorama violinistico italiano, da anni si dedica totalmente alla valorizzazione dell’opera del compositore piemontese. Ha fondato varie attività a lui dedicate, dall’istituzione dell’orchestra Camerata Ducale, al Viotti Festival, prestigiosa realtà musicale giunta oggi alla 20esima edizione; con Decca ha un’esclusiva per il Progetto Viotti, registrazione in 15 cd dell’integrale per violino e orchestra. Guido Rimonda è spesso ospite di trasmissioni televisive (Uno Mattina, Voyager) dedicate ai suoi studi su Viotti e sull’evoluzione del violino, nonché alla vicenda del suo Stradivari, noto come “Le Violon Noir”. La serata al Verdi lo vede protagonista con l’ensemble della Camerata Ducale Vercelli e con la giovanissima figlia Giulia, nuova promessa del violino.

Perchè non perderlo?

Atmosfere del Settecento francese e italiano nelle musiche di un violinista e compositore: una storia che si intreccia al mistero di uno Stradivari…  

Maurizio Baglini, Consulente artistico Musica/Danza

»»» Ulteriori informazioni

dal 27 Aprile 2019 al 28 Aprile 2019 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

ROMA ORE 11

ROMA ORE 11
Giorno Disponibilità Stato
27 Aprile 2019 ore 20:45 145 Acquista biglietti
28 Aprile 2019 ore 16:00 224 Acquista biglietti
28 Aprile 2019 ore 20:45 279 Acquista biglietti


Mitipretese, è un gruppo nato dalla volontà di quattro attrici “primedonne” -Manuela Mandracchia, Alvia Reale, Sandra Toffolatti, Mariángeles Torres- alla ricerca di uno spazio in cui drammaturgia, regia, scenografia siano frutto di un lavoro collettivo. Dal testo di Elio Petri un racconto su un fatto di cronaca che mette al centro il mondo del lavoro e le speranze di una società di ieri che ricorda molto quella attuale. Le quattro attrici si “moltiplicano” nei diversi ruoli - giovani donne di borgata, ragazze ‘casa e chiesa’, portinaie o sartine - alternano i dialetti, a volte intonano canzoncine: sono i mille volti di una quotidianità fatta di ordinaria sopravvivenza.

Perchè non perderlo?

"Si ride e ci si commuove. Una riflessione sull’universo delle donne e sulla ricerca, ieri come oggi, di un ruolo sociale e lavorativo in un mondo ancora declinato al maschile".

Natalia Di Iorio, Consulente artistica Prosa

»»» Ulteriori informazioni



lunedì 6 Maggio 2019 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

BEETHOVEN, SINFONIA n. 9

BEETHOVEN, SINFONIA n. 9
Giorno Disponibilità Stato
6 Maggio 2019 ore 20:45 0 Non disponibile


Massimo monumento della musica di ogni tempo, la Nona Sinfonia abbraccia il cosmo e l’umanità intera. Attraverso i suoi quattro movimenti l’opera è un grande percorso dal buio alla luce, il passaggio dall’angoscia alla speranza e alla gioia: il finale contiene la formidabile versione per soli, coro e orchestra dell’Ode alla Gioia (An die Freude) di Friedrich Schiller, diventata inno ufficiale dell’Unione Europea. L’imponente esecuzione - affidata all’Orchestra Sinfonica della Radiotelevisione Slovena guidata dal compositore e direttore d’orchestra olandese Micha Hamel – vede la presenza di due cori e di eccellenti voci soliste: il concerto è in esclusiva nazionale.

Perchè non perderlo?

La musica esiste solo prima e dopo la Nona di Beethoven.

Dal buio alla luce: l’ultima Sinfonia di Beethoven rappresenta il punto di non ritorno, l’opera assoluta dopo la quale nulla è stato più come prima. Massimo monumento della musica di ogni tempo, è un abbraccio al cosmo e all’umanità intera.

Maurizio Baglini, Consulente artistico Musica/Danza

»»» Ulteriori informazioni

venerdì 10 Maggio 2019 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Palco Non Numerato

SCANNASURICE

SCANNASURICE
Giorno Disponibilità Stato
10 Maggio 2019 ore 20:45 62 Acquista biglietti


Una sanguigna e tenerissima Imma Villa dà voce e corpo a Scannasurice, scritto da Moscato nella sua limmaginifica lingua, nell’emozionante e rigorosa versione di Carlo Cerciello. Uno spettacolo pluripremiato - dopo gli unanimi consensi ottenuti dal pubblico e dalla critica - che è diventato negli anni un piccolo cult.

Perchè non perderlo?

"Per l’armonia del testo, la cura della regia, per Imma Villa che, evocando un mondo arcaico, affida al pubblico emozioni che restano a lungo negli occhi e nel cuore"

Natalia Di Iorio, Consulente artistica Prosa

Premio Le Maschere del Teatro Italiano 2017 a Imma Villa per Migliore interprete di Monologo
Premio della Critica 2015 come Miglior Spettacolo
​Premio Annibale Rucello 2015

»»» Ulteriori informazioni

domenica 12 Maggio 2019 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Palco Non Numerato

CONCERTI DELLE 18: Nicola Di Benedetto e Valentina Kaufman

CONCERTI DELLE 18: Nicola Di Benedetto e Valentina Kaufman
Giorno Disponibilità Stato
12 Maggio 2019 ore 18:00 135 Acquista biglietti


PER GLI ABBONATI ALLA STAGIONE 2018-19 PREZZO SPECIALE A € 4
GIOVANI fino ai 26 anni ingresso OMAGGIO
per prenotazioni scrivi a biglietteria@comunalegiuseppeverdi.it »»» Ulteriori informazioni

giovedì 16 Maggio 2019 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

CON IL VOSTRO IRRIDENTE SILENZIO

CON IL VOSTRO IRRIDENTE SILENZIO
Giorno Disponibilità Stato
16 Maggio 2019 ore 20:45 111 Acquista biglietti


Studio in forma di lettura dalle lettere dalla prigionia e dal memoriale di Aldo Moro

ideazione, drammaturgia e interpretazione :Fabrizio Gifuni

Si ringraziano Nicola La Gioia e il Salone internazionale del Libro di Torino
Christian Raimo per la collaborazione Francesco Biscione e Miguel Gotor per la consulenza storica.
    
»»» Ulteriori informazioni

martedì 21 Maggio 2019 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

UNE AUTRE PASSION - Ballet Grand Théâtre De Génève - PRIMA NAZIONALE

UNE AUTRE PASSION - Ballet Grand Théâtre De Génève - PRIMA NAZIONALE
Giorno Disponibilità Stato
21 Maggio 2019 ore 20:45 212 Acquista biglietti


Un cielo scuro, nubi gravide di pioggia, sei pannelli che uniti formano uno schermo, l’acqua in cui un uomo affonda: ha un fascino magnetico la danza di Pontus Lidberg, artista in ascesa, ancora poco conosciuto in Italia, molto noto all’estero, invitato da compagnie come il New York City Ballet. Una danza, la sua, “che rifugge da ogni esibizione virtuosistica e muscolare, niente energia in evidenza. Al contrario, movimenti liquidi, morbidi, che fanno ricorso alle molte possibilità del contemporaneo e che si impongono in una spirale di leggerezza e spiritualità” (La Stampa). Per il Ballet Grand Théâtre De Génève – nuovamente al Verdi dopo il trionfo della passata Stagione – il coreografo svedese ha allestito uno spettacolo su alcuni passi della Passione secondo Matteo di Bach. Una rilettura intensa e molto personale, dove cinema e coreografia si interrogano sulla sublime partitura bachiana esprimendone appieno tutto il dolore e l’estrema bellezza.

Perchè non perderlo?

Un dialogo ispirato e commosso tra danza, filmati e musica: la vertigine della Passione secondo Matteo di Bach nella geniale rilettura di Pontus Lidberg.

Maurizio Baglini, Consulente artistico Musica/Danza

PRIMA NAZIONALE

»»» Ulteriori informazioni

Login
E-Mail
Password
Registrati ora!
Non ricordi la Password?
Codice
Promozione
Hai un Codice Promozione?
Il tuo carrello
Il tuo carrello è vuoto!
Cerca
Acquisto veloce