Spettacoli in vendita

giovedì 16 Luglio 2020 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

MIRABASSI – DI MODUGNO – BALDUCCI “AMORI SOSPESI”

MIRABASSI – DI MODUGNO – BALDUCCI “AMORI SOSPESI”
Giorno Disponibilità Stato
16 Luglio 2020 ore 21:00 26 Acquista biglietti


Un viaggio musicale evocativo e suggestivo dal Mediterraneo all’America del Sud, con echi jazz, del folklore e della tradizione classica, per un trio che fonde spiccata componente melodica e un forte legame con l’identità italiana e mediterranea.

“Amori sospesi” è un progetto magico, dove la musica diventa crocevia di popoli e culture, terra di accoglienza ante litteram, vero e proprio luogo dell’anima: va dritta al cuore e si spinge fino al bordo, al confine del mondo, oltre il quale può esserci il nulla, ma forse anche un futuro migliore. Una serata di forte attualità emotiva e culturale.

»»» Ulteriori informazioni

giovedì 23 Luglio 2020 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

DAVID HELBOCK "PLAYING JOHN WILLIAMS"

DAVID HELBOCK "PLAYING JOHN WILLIAMS"
Giorno Disponibilità Stato
23 Luglio 2020 ore 21:00 50 Acquista biglietti


Il pianista David Helbock è ormai considerato un’icona della scena jazz europea, dove la sua carriera in ascesa lo vede raccogliere crescenti consensi di pubblico e critica. Il concerto, come l’omonimo recentissimo album “Playing John Williams”, è dedicato al pluripremiato compositore statunitense, vincitore di Oscar e Grammy, che ha firmato indimenticabili musiche da film, da “Guerre stellari” a “Harry Potter”. La musica di Williams è qui rivisitata per pianoforte solo, attraverso il prisma del jazz. Imperdibile esperienza di improvvisazione in cui la musica diventa materia ispiratrice di altre forme d'arte, il cinema in primis.

»»» Ulteriori informazioni

giovedì 30 Luglio 2020 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

TRIO TRE PUNTO DUE

TRIO TRE PUNTO DUE
Giorno Disponibilità Stato
30 Luglio 2020 ore 21:00 33 Acquista biglietti


Il Trio TrePuntoDue nasce dall’incontro di musicisti affini per le esperienze acquisite in svariati ambiti artistici e geografici. I brani qui proposti rappresentano un ponte ideale tra classica e jazz, due generi che nel Novecento hanno saputo convivere trovando equilibrio tra contrapposizioni e interesse. L’accento è posto sui prestiti e sulle contaminazioni, inattese e sorprendenti, che influenzano reciprocamente musica colta e musica jazz, con esiti sempre originali e felici. La musica, in senso eterogeneo, é un'espressione culturale priva di confini e muri precostituiti, bensì é un potente veicolo di transizione emotiva.

Gianluigi Durando flauto

Sandro Meo violoncello

Maurizio Baldin pianoforte

Musicisti ospiti :
Romano Todesco contrabbasso
Ermes Ghirardini batteria

»»» Ulteriori informazioni

Login
Registrati ora!
Non ricordi la Password?
Codice
Promozione
Hai un Codice Promozione?
Il tuo carrello
Il tuo carrello è vuoto!
Cerca
Acquisto veloce