Spettacoli in vendita

venerdì 24 Marzo 2017 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

QUELLO CHE NON HO

QUELLO CHE NON HO
Giorno Disponibilità Stato
24 Marzo 2017 ore 20:45 0 Non disponibile


drammaturgia e regia di Giorgio Gallione
canzoni di Fabrizio De Andrè
con Neri Marcorè
e con Giua, Pietro Guarracino e Vieri Sturlini voci e chitarre

arrangiamenti musicali  Paolo Silvestri
collaborazione alla drammaturgia Giulio Costa
scene Guido Fiorato
luci Aldo Mantovani

produzione Teatro dell’Archivolto

BIGLIETTI DI 3 GALLERIA PRENOTABILI CON EMAIL A biglietteria@comunalegiuseppeverdi.it

€13 intero / €11 ridotto over65 e Studenti

»»» Ulteriori informazioni

dal 30 Marzo 2017 al 31 Marzo 2017 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Palco

32".16 TRENTADUE SECONDI, SEDICI con Tindaro Granata, Valentina Picello, Chiara Stoppa

32".16 TRENTADUE SECONDI, SEDICI con Tindaro Granata, Valentina Picello, Chiara Stoppa
Giorno Disponibilità Stato
30 Marzo 2017 ore 20:45 28 Acquista biglietti
31 Marzo 2017 ore 20:45 72 Acquista biglietti


32 secondi e 16 è il tempo ottenuto dall'atleta somala Samia Yusuf Omar nei 200 metri alle Olimpiadi di Pechino nel 2008. Nel 2012 morirà su un barcone nel tentativo di raggiungere Lampedusa. A partire da questa storia, il tentativo di affrontare il difficile tema dell'immigrazione.... »»» Ulteriori informazioni

sabato 1 Aprile 2017 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

ORCHESTRA LEONORE

ORCHESTRA LEONORE
Giorno Disponibilità Stato
1 Aprile 2017 ore 20:45 324 Acquista biglietti


«L’Orchestra Leonore è un gruppo da camera allargato, formato da musicisti di altissimo livello, ma prima ancora da persone entusiaste di suonare insieme.

Giacché questo è ciò che fa il “valore” di un’orchestra: non solo la somma di splendidi strumentisti, ma anche e soprattutto la loro volontà e capacità di raggiungere, attraverso l’attitudine all’ascolto reciproco, un obiettivo umano e musicale comune; e di condividerlo con il pubblico.»

Daniele Giorgi

PROGRAMMA

Edvard Grieg (1843-1907), Concerto per pianoforte e orchestra op.16 seguito da improvvisazioni pianistiche su richiesta del pubblico
​Johannes Brahms (1833-1897), Sinfonia n. 4 op. 98

»»» Ulteriori informazioni

sabato 8 Aprile 2017 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

QUARTETTO NOÛS . . . . . . . . . . . . . . . . . a partire da € 15

QUARTETTO NOÛS . . . . . . . . . . . . . . . . . a partire da € 15
Giorno Disponibilità Stato
8 Aprile 2017 ore 20:45 143 Acquista biglietti


Mente, razionalità, ispirazione e capacità creativa: il termine greco noûs racchiude tutto questo. Lo riprende nel nome il Quartetto Noûs, fondato nel 2011 da quattro giovani musicisti italiani: dopo esperienze formative a Lugano, Cremona, Basilea, Lubecca e Madrid, vince nel 2015 il Premio Piero Farulli assegnato nell’ambito del Premio Abbiati, il più prestigioso riconoscimento della critica musicale italiana. Nello stesso anno si aggiudica il Premio Arthur Rubinstein “Una vita per la musica”, istituito dal Teatro La Fenice: viene riconosciuta come “una delle formazioni più promettenti della musica da camera italiana”, che nella sua ancor breve carriera ha già dimostrato “di saper affrontare la grande letteratura per quartetto in maniera matura, cercando un’interpretazione ragionata e non effimera dei capolavori del repertorio classico-romantico e del Novecento, proseguendo al tempo stesso una ricerca seria e non episodica anche all’interno dei linguaggi della musica d’oggi”. E un perfetto esempio di equilibrio fra tradizione e modernità è il programma di questo concerto: dalla classicità di Beethoven a Dmitrij Šostakovič e Silvia Colasanti, la compositrice italiana di musica classica più affermata a livello internazionale, ormai presente nei programmi musicali di istituzioni quali il Théâtre des Champs-Élysées a Parigi, la Biennale di Venezia e l’Accademia di Santa Cecilia a Roma. »»» Ulteriori informazioni

dal 11 Aprile 2017 al 12 Aprile 2017 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

MINETTI con Roberto Herlitzka . . . . . . . . . . a partire da €14

MINETTI con Roberto Herlitzka . . . . . . . . . . a partire da €14
Giorno Disponibilità Stato
11 Aprile 2017 ore 20:45 207 Acquista biglietti
12 Aprile 2017 ore 20:45 299 Acquista biglietti


Bernhard Minetti (1905-1998) è stato uno dei più grandi interpreti di teatro del Novecento. Lo scrittore Thomas Bernhard, che lo ha avuto come interprete di molti dei suoi testi, ne ha scritto uno apposta per lui, nel quale l’attore, ormai anziano e solitario, trascorre una notte di Capodanno in attesa di andare in scena per l’ultima volta nel ruolo di Re Lear.

In un inarrestabile flusso di coscienza, Minetti riflette sulla propria vita e sul senso del teatro, senza risparmiare giudizi caustici e impietosi su una società istupidita e un teatro svuotato di senso. Il tragico epilogo assume il significato di un estremo atto di ribellione. In questa nuova messa in scena, Roberto Andò affida il ruolo di Minetti al grande attore italiano Roberto Herlitzka.

»»» Ulteriori informazioni

dal 19 Aprile 2017 al 20 Aprile 2017 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

IL VIAGGIO DI ENEA - Prima Nazionale con Fausto Russo Alesi

IL VIAGGIO DI ENEA - Prima Nazionale con Fausto Russo Alesi
Giorno Disponibilità Stato
19 Aprile 2017 ore 20:45 135 Acquista biglietti
20 Aprile 2017 ore 20:45 205 Acquista biglietti


... Immaginati di essere tu quello che all’improvviso, dopo una festa, in piena notte, si ritrova con la casa bruciata, la città devastata, i nemici per le strade che stuprano e uccidono. Tu hai una moglie, un figlio e un padre anziano. Li vuoi salvare. Vuoi salvarti e salvare chi ami di più. Il resto ora non conta. Non sei un eroe, non vuoi esserlo. Alcuni ti seguono, vogliono venire con te perché di te si fidano, ma tu non vuoi altro che un pezzo di terra dove vivere in pace.

Olivier Kemeid è un drammaturgo che scrive in francese ma viene dal Nord Africa. La sua famiglia  è arrivata in Canada dopo mille peregrinazioni. Olivier Kemeid ha riconosciuto, nel racconto di Virgilio, la storia di suo padre,  che è la storia dell’ uomo, in fuga dai disastri dell'esistenza.  Dal latino, al francese, all’ Italiano odierno, il mito compie il suo viaggio di ritorno, offrendoci nuove riflessioni. L’ Enea di Virgilio supera le insidie del viaggio grazie alla divina, materna, benevolenza. L’Enea di Kemeid, che pure si rifà, in tutto e per tutto al racconto virgiliano, non ha santi in paradiso, ed è per questo più spaventato, più stanco e meno pio....

»»» Ulteriori informazioni

venerdì 28 Aprile 2017 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

OMAGGIO A SALVATORE SCIARRINO

OMAGGIO A SALVATORE SCIARRINO
Giorno Disponibilità Stato
28 Aprile 2017 ore 20:45 346 Acquista biglietti


In occasione dei suoi settant’anni, il Teatro Verdi rende omaggio a colui che oggi è il compositore italiano più eseguito nel mondo, alla sua musica - che induce a un diverso modo di ascoltare - e alle emozioni che offre, portando l’ascoltatore a una sorprendente presa di coscienza di sé e del sonoro circostante.

Con lui in un suggestivo percorso tra suono e silenzio, alcuni musicisti che da tempo sperimentano con Sciarrino un importante sodalizio artistico: Cristina Zavalloni, l’Orchestra di Padova e del Veneto e il suo direttore musicale Marco Angius.

Salvatore Sciarrino sarà relatore ed argomentatore del concerto.

»»» Ulteriori informazioni

venerdì 5 Maggio 2017 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

LA LEGGENDA DI PAGANINI. . . . . . . . . . . . . . a partire da €15

LA LEGGENDA DI PAGANINI. . . . . . . . . . . . . . a partire da €15
Giorno Disponibilità Stato
5 Maggio 2017 ore 20:45 215 Acquista biglietti


Le due anime di Niccolò Paganini, una sulfurea e pirotecnica, l’altra più riflessiva e sognante sono presentate in questa produzione originale dedicata a uno dei musicisti più celebri di sempre. Una voce recitante coinvolge il pubblico in un racconto sceneggiato, corretto dal punto di vista musicologico, basato su un’attenta raccolta di materiali originali. Due grandi interpreti, Davide Alogna e Giulio Tampalini, si alternano nel presentare brani per violino e chitarra, alla scoperta della personalità meno esposta e meno indagata di Paganini. Talento precoce, dotato di eccezionale intuito e di potenzialità pressoché illimitate, è ricordato come musicista prodigioso e capace di portare all’estremo il virtuosismo: decisivo lo sviluppo da lui impresso alla tecnica violinistica, con alcuni lavori rimasti pietre di paragone insuperate. Meno noto il suo interesse compositivo per la chitarra, strumento che apre a Paganini le porte di un universo più intimo e raccolto, complementare e forse necessario alla sua ribalta e alla sua fama diventate leggenda. 

In collaborazione con Associazione Culturale Farandola »»» Ulteriori informazioni

dal 9 Maggio 2017 al 10 Maggio 2017 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Palco

BULL . . . . . . . . . . . . . . biglietti a partire da € 12

BULL . . . . . . . . . . . . . . biglietti a partire da € 12
Giorno Disponibilità Stato
9 Maggio 2017 ore 20:45 70 Acquista biglietti
10 Maggio 2017 ore 20:45 90 Acquista biglietti


Tre dipendenti aspettano il capo, per sapere chi di loro sarà licenziato.

Nella lotta per la sopravvivenza nessun colpo è troppo basso: uno di loro finirà piegato come un toro nell’arena di questa pièce-macello. Fabio Cherstich, giovane regista già assistente di Filippo Timi e Andrée Shammah dirige Linda Gennari, Pietro Micci, Andrea Narsi e Alessandro Quattro, attori di alcune delle nostre recenti produzioni: ll malato immaginario, Ondine, Peperoni difficili e Il marito di Lolo. Mike Bartlett, classe 1980 è un giovane pluripremiato drammaturgo inglese, con all’attivo già una trentina di testi e drammi radiofonici per la BBC. Lo spettacolo Cock nel 2010, Carlo III e Bull nel 2015, si aggiudicano il prestigioso Laurence Olivier Award. Sempre con Bull, nel 2013 vince il premio come miglior spettacolo al National Theatre di Londra. Nel 2007 è Resident Dramaturg al Royal Court Theatre.

»»» Ulteriori informazioni

venerdì 12 Maggio 2017 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Palco

Moroni e Ionata "TWO FOR YOU". . . . . . . . . . . . . biglietti €15

Moroni e Ionata "TWO FOR YOU". . . . . . . . . . . . . biglietti €15
Giorno Disponibilità Stato
12 Maggio 2017 ore 20:45 178 Acquista biglietti


Sarà un virtuosistico omaggio a due grandi nomi della musica jazz e soul-pop, Duke Ellington e Stevie Wonder a chiudere, il 12 maggio 2017, alle 20.45, la rassegna Jazz corner che si tiene nello spazio informale del retropalco del Teatro Verdi, dove salirà il duo composto da Dado Moroni al pianoforte e Max Ionata al sax, con il progetto “Two For You”.

in collaborazione con Controtempo


  »»» Ulteriori informazioni

lunedì 15 Maggio 2017 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

GIOVANNI ANDREA ZANON & MAURIZIO BAGLINI . . . . . .a partire da €13

GIOVANNI ANDREA ZANON & MAURIZIO BAGLINI . . . . . .a partire da €13
Giorno Disponibilità Stato
15 Maggio 2017 ore 20:45 213 Acquista biglietti


Schumann, Ravel, Strauss, Saint-Saëns, con un contorno di virtuosismo spettacolare: quattro protagonisti della storia della musica, affidati a un giovane prodigio del violino, Giovanni Andrea Zanon. Classe 1998, debutta come solista a 13 anni al Teatro La Fenice di Venezia e poi all’Arena di Verona e alla Carnegie Hall grazie alla vittoria riportata al “2013 New York International Artists Violin Competition”.

Su consiglio di Zubin Mehta si trasferisce negli Stati Uniti per studiare con Pinchas Zukerman presso la Manhattan School di New York, dove risulta vincitore della selezione per il “Master of Art” di violino. Le ultime affermazioni lo hanno visto premiato come miglior allievo ai master “National Arts Centre” dell’Università di Ottawa in Canada e al “Lincoln Center” di New York in rappresentanza della Manhattan School. È risultato vincitore e unico ammesso al “Professional Studies” per il corso accademico 2016-2017. Per il suo primo concerto al Teatro Verdi, debutta in un recital che affianca la celeberrima Tzigane di Ravel a brani del grande repertorio romantico e post romantico, quali la difficilissima pagina di Richard Strauss. Un concerto spumeggiante con la partecipazione straordinaria di Maurizio Baglini, quale augurio per una splendida carriera al giovanissimo violinista veneto.

»»» Ulteriori informazioni

venerdì 19 Maggio 2017 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

ACROSS THE WORLD - Avi Avital e Giampaolo Bandini . . . . . a partire da € 15

ACROSS THE WORLD - Avi Avital e Giampaolo Bandini . . . . . a partire da € 15
Giorno Disponibilità Stato
19 Maggio 2017 ore 20:45 170 Acquista biglietti


Un viaggio intorno al mondo in compagnia della star del mandolino Avi Avital e di Giampaolo Bandini, uno dei più apprezzati chitarristi italiani sulla scena concertistica internazionale, per la prima volta insieme in un percorso fascinoso, inconsueto ed emozionante.

Dalle atmosfere barocche europee di Vivaldi e Bach, passando per Beethoven e Paganini, che al mandolino e alla chitarra hanno dedicato pagine importanti, ci si proietta in una seconda parte del programma estroversa e coinvolgente. Le suadenti Canciones populares españolas di De Falla, la malinconica Bachiana brasileiras di Villa-Lobos, il ritmo infuocato delle danze macedoni di Tadic, e la passionalità della musica di Piazzolla offrono al pubblico l'occasione di scoprire la variegata tavolozza timbrica di questi due sorprendenti strumenti, capaci insieme di diventare una vera e propria orchestra.

»»» Ulteriori informazioni

domenica 21 Maggio 2017 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

CARMEN - Eleonora Abbagnato

CARMEN - Eleonora Abbagnato
Giorno Disponibilità Stato
21 Maggio 2017 ore 20:45 32 Acquista biglietti


Fulgida étoile dell’Opéra di Parigi e oggi direttrice del Corpo di Ballo dell’Opera di Roma, Eleonora Abbagnato ancora una volta indossa le vesti di Carmen, in un ruolo che esalta questa figura femminile dalla carismatica e passionale personalità. L’allestimento è quello onirico e visionario - più volte ripreso nei più prestigiosi teatri di tutto il mondo – di Amedeo Amodio, altro nome di grandezza assoluta nel mondo della danza. 

 “Ah, Carmen! Ma Carmen adorée!”. Sulle ultime note dell’opera si chiude il sipario.

»»» Ulteriori informazioni

martedì 23 Maggio 2017 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

NOVANTADUE - Falcone e Borsellino, 20 anni dopo. . . . . . . a partire da €12

NOVANTADUE - Falcone e Borsellino, 20 anni dopo. . . . . . . a partire da €12
Giorno Disponibilità Stato
23 Maggio 2017 ore 20:45 127 Acquista biglietti


NOTE DELL’AUTORE

Una scrivania sulla scena nuda.
Due uomini che lavorano, chini sui loro fogli. Scrivono con la fretta di chi sa che quella è la loro ultima notte prima di lasciare l’isola nella quale si sono ritirati a preparare l’atto d’accusa per il primo grande processo alla mafia. Sono Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, e il carcere dell’Asinara è il loro esilio volontario - lontano da sguardi, domande, minacce – per concludere il lavoro di una vita. Ma è anche una notte di verità necessarie tra due uomini, due  amici che condividono lo stesso desiderio di vita e l’identico presagio di morte. Una notte in cui dirsi le cose a lungo taciute, confessarsi rabbie, allegrie, paure. Anche la paura di morire, perché no?, sapendo che fuori da quella  prigione, da quell’isola, li aspetta una guerra che non hanno cercato ma che ormai li reclama. La scena si dilata, il nostro sguardo precipita verso altri tempi, incontra una ad una le cose che sono poi accadute.  Ma stavolta senza più accontentarsi della verità facile che ci hanno servito: da una parte gli eroi, i servitori dello Stato, il bene; dall’altra gli assassini, i macellai della mafia, il male. E in mezzo, niente.

»»» Ulteriori informazioni

venerdì 26 Maggio 2017 - Teatro Comunale Giuseppe Verdi - Sala Grande

ORCHESTRA SINFONICA NAZIONALE DELLA RAI

ORCHESTRA SINFONICA NAZIONALE DELLA RAI
Giorno Disponibilità Stato
26 Maggio 2017 ore 20:45 261 Acquista biglietti


Il 29 maggio 1913 Le sacre du printemps risuonava per la prima volta al Théâtre des Champs Elysées a Parigi: sul palco la coreografia di Nijinskij per i “Ballets russes”. Pagina ballettistica che ha poi avuto grande fortuna sinfonica, la pagina di Stravinskij è un unicum, un miracolo artistico che non ha precedenti nella produzione dell’autore e che non sarà seguito da nulla di altrettanto rivoluzionario. Nel programma del concerto è affiancato al Concerto n.1 per violino e orchestra che Šostakovič dedicò a David Oistrach e che qui è affidato alla straordinaria esecuzione di Rey Chen, star del panorama musicale internazionale (“Fin dalle sue prime note si comprende di essere davanti a qualcosa di speciale” The Strad). L’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai è oggi una delle più prestigiose compagini d’Italia. Nata nel 1994 dall’unificazione delle orchestre dell’ente radiofonico pubblico di Torino, Roma, Milano e Napoli, è stata diretta nei suoi concerti da Georges Prêtre, Giuseppe Sinopoli, Jeffrey Tate, Gianandrea Noseda, Carlo Maria Giulini, Wolfgang Sawallisch, Mstislav Rostropovič, Myung-Whun Chung, Riccardo Chailly, Lorin Maazel, Zubin Mehta, Semyon Bychkov, Valery Gergiev, Alla direzione musicale di Juraj Valčuha (dal 2009 al 2016), subentrerà dall’autunno 2016 quella di James Conlon, sul podio per il concerto di Pordenone. Direttore di punta a livello internazionale, Conlon è definito dalla critica “un miracolo di equilibrio”, che grazie al suo intuito drammatico e alla trasparente lettura musicale offre all’ascolto interpretazioni assolutamente magnifiche. »»» Ulteriori informazioni

Login
E-Mail
Password
Registrati ora!
Non ricordi la Password?
Codice
Promozione
Hai un Codice Promozione?
Il tuo carrello
Il tuo carrello è vuoto!
Cerca
Acquisto veloce