IL VIAGGIO DI ENEA - Prima Nazionale con Fausto Russo Alesi - dal 19 Aprile 2017 al 20 Aprile 2017


IL VIAGGIO DI ENEA - Prima Nazionale con Fausto Russo Alesi

Per saperne di più ...

Ho voluto inserire nel testo di Kemeid segni tangibili dell’Eneide di Virgilio, cercando e traducendo  con asciuttezza quei versi che con più aderenza si fondono in questa  moderna riscrittura.  Ogni scena è così cadenzata da evocazioni dell’opera originale, rendendo più evidente il nesso tra il mito e la contemporaneità. Virgilio scrive in una Roma capitale dell’Occidente che ha superato da poco guerre civili e grandi rivolgimenti politici. La pax augustea, voluta da Ottaviano, ha bisogno di un mito di fondazione che  renda sacra la città. Oggi di questa sacralità romana resta traccia solo nelle rovine archeologiche, eppure il mito di Enea non ha perso il suo fascino. 

Cosa mi attrae di questo eroe così diverso da Ulisse? Enea non si vergogna di soffrire, è un eroe che piange e piange spesso, mostrando la sua fragilità  ma è al tempo stesso capace di reagire e di lottare. Enea non parte per conoscere il mondo. Costretto a fuggire, si carica sulle spalle il padre, tenendo tra le braccia un figlio. Nessi e analogie ci delineano un eroe precristiano, l’ uomo della pietas ma salta agli occhi anche una sorta di “ correlazione oggettiva” con il nostro presente, non analizzarla, non approfondirla, sarebbe un’omissione. Il confronto con il mito diventa così anche strumento per cogliere temi essenziali del nostro vivere contemporaneo, che affronterò prima di tutto con gli attori coinvolti nella messa in scena, attori che dovranno fare i conti con  loro stessi, senza filtri.

Non bastano bravi professionisti, il teatro che amo di più ha bisogno di interpreti unici, esseri umani disposti ad aderire con sensibilità e passione a quella che io chiamo la ricerca di un respiro comune, quella capacità di concertazione che possiamo raggiungere solo quando  impariamo ad ascoltare l’altro in scena, consapevoli di abitare l’ultimo spazio sacro ( e laico ) del pensiero che si trasforma in energia, luce, musica e racconto, ogni giorno diverso, mai meccanicamente replicabile. Sconfineremo fuori dalla quarta parete che ci divide dal pubblico, per chiedere agli spettatori di essere con noi, di verificare la sincerità delle nostre domande, dei nostri dubbi, delle nostre speranze.

Emanuela Giordano



Luogo : TEATRO COMUNALE GIUSEPPE VERDI - Sala Grande

Autore : L'Eneide contemporanea di Olivier Kemeid riscrittura scenica e regia di Emanuela Giordano

Esecutore : Fausto RUSSO ALESI e altri 10 artisti produzione Teatro di Roma - Centro d'Arte Contemporanea Teatro Carcano

Genere : Prosa

evento del 19 Aprile 2017 ore 20:45
SettorePrezzoDisponibilità
Platea
Posti numerati
I2 Intero on line 26.40 €
RX Ridotto Senior65 ON-LINE 24.20 €
RY Ridotto Studenti25 ON-LINE 19.80 €
27Acquista biglietti
I Galleria
Posti numerati
I2 Intero on line 24.20 €
RX Ridotto Senior65 ON-LINE 22.00 €
RY Ridotto Studenti25 ON-LINE 17.60 €
3Acquista biglietti
II Galleria
Posti numerati
I2 Intero on line 20.90 €
RX Ridotto Senior65 ON-LINE 18.70 €
RY Ridotto Studenti25 ON-LINE 15.40 €
105Acquista biglietti

evento del 20 Aprile 2017 ore 20:45
SettorePrezzoDisponibilità
Platea
Posti numerati
I2 Intero on line 26.40 €
RX Ridotto Senior65 ON-LINE 24.20 €
RY Ridotto Studenti25 ON-LINE 19.80 €
40Acquista biglietti
I Galleria
Posti numerati
I2 Intero on line 24.20 €
RX Ridotto Senior65 ON-LINE 22.00 €
RY Ridotto Studenti25 ON-LINE 17.60 €
65Acquista biglietti
II Galleria
Posti numerati
I2 Intero on line 20.90 €
RX Ridotto Senior65 ON-LINE 18.70 €
RY Ridotto Studenti25 ON-LINE 15.40 €
100Acquista biglietti

Login
E-Mail
Password
Registrati ora!
Non ricordi la Password?
Codice
Promozione
Hai un Codice Promozione?
Il tuo carrello
Il tuo carrello è vuoto!
Cerca
Acquisto veloce